Recensioni mappe PCIII

Modifiche al motore, filtri, scarichi, centraline, freni, sospensioni, parti speciali, manubri, pedane e leve, alleggerimento
Rispondi
Avatar utente
italianpeople
NIUBBO
NIUBBO
Messaggi: 32
Iscritto il: giovedì 22 ottobre 2015, 9:25
Moto: Aprilia Pegaso Strada (06)
Località: Vicenza (VI)

Recensioni mappe PCIII

Messaggio da italianpeople » venerdì 25 marzo 2016, 13:10

Buon giorno a tutti!
Ho pensato di aprire un nuovo topic dedicato a chi di noi monta una centralina aggiuntiva o anche a chi cerca semplicemente informazioni. In particolare volevo venissero espresse le proprie opinioni in merito alle varie mappe disponibili per la nostra moto, come delle recensioni, in modo tale da agevolare la ricerca di quella giusta! La centralina viene fornita con una mappa preinstallata in base alle specifiche fornite dall'acquirente, quindi credo che quella sia "unica" e non è presente tra quelle reperibili nel sito. Ho sentito in più di alcuni, soprattutto nel foro inglese, che hanno provato mappe dedicate a xt660x e mt-03, in quanto montano lo stesso nostro motore, quindi se qualcuno le avesse provate saranno molto gradite opinioni! Uno degli obiettivi sarebbe in oltre generare una condivisione di mappe, in modo che se qualcuno ne trovasse una che sembra adatta alle proprie esigenze possa chiederla e provarla. Altra cosa importante sarebbe prima effettuare l'elenco di modifiche apportate a motore/airbox/scarichi per poter capire quale mappa su quale moto produce gli effetti descritti. E' un esperimento e so che non molti nel foro montano centralina aggiuntiva, ma voglio provarci lo stesso :) Comincio io.

Modifiche:
-filtro dell'aria K&N ad alta permeabilità
-snorkel accorciato internamente
-power commander III USB
-scarichi mivv oval inox con db-killer installati

Mappa: Arrow slip-on exhausts and Standard or aftermarket air filter (mappa fornita con la centralina)
Preciso che ho acquistato la centralina usata e questa era la configurazione della pegaso del primo proprietario, ma ho comunque deciso di provarla. La moto presentava ancora il buco di erogazione ai 3000 giri anche se dimezzato (il buco l'ho completamente risolto accorciando lo snorkel in seguito all'utilizzo di questa mappa) e soprattutto seghettava molto agli alti regimi con gas parziale, in attesa di sorpasso, ad esempio, sembrava di essere sulle montagne russe (assolutamente insopportabile per me). Per quanto riguarda la coppia era equamente distribuita lungo tutto l'arco di giri, partendo dai 4000 arrivando sui 6000 giri circa, aspetto utile per un utilizzo a 360 gradi della moto, ma che per me risultava in un carattere troppo piatto del motore.

Mappa: Leovince Evo 2 slip ons with Db-Killer installed and Stock air filter (mappa reperibile nel sito dinojet)
Con questa mappa le cose sono visibilmente migliorate, sparito il buco a 3000 giri (l'ho impostata subito dopo aver tagliato lo snorkel, quindi potrebbe essere stato anche quello) e spariti finalmente i seghettamenti sopra i 4000 giri a gas parziale. La moto gira bene, qualche sussulto lo continua ad avere, ma in modo ampiamente sopportabile. Il cambiamento più importante è stato lo spostamento della coppia in basso, molto in basso. In particolare la moto prende vigore a soglia 3500giri per dare tutto dai 4000 ai 5500 giri circa, per poi perdere vistosamente potenza salendo, già sui 6000 giri si sente un calo consistente di spinta e non conviene assolutamente andare oltre. L'ho trovata semplicemente perfetta per la città, potenza sempre a portata di mano e pressoché immediata, mentre l'ho trovata meno appagante in montagna, dove il motore preferisco farlo girare alto.

Mappa: Terminali Akrapovic con Db-Killer installati e Filtro aria Originale o racing (fornita gentilmente da giamaica75)
Non l'ho provata ancora molto, ma da quel poco che ho visto è assolutamente superiore alle altre in (quasi) tutto per l'utilizzo che ne faccio io. Seghettamenti e sussulti vari purtroppo maggiori rispetto la precedente mappa, soprattutto ai bassi regimi, ma fluidità del motore superiore. L'aspetto principale è stato un lieve aumento di potenza (non misurato ovviamente, solo a sensazione), in accelerazione si sente che la moto prende giri molto più facilmente, ma soprattutto la coppia è molto più lineare rispetto alle precedenti mappe, non presenta un picco netto come la seconda mappa testata ma allo stesso tempo non risulta piatta come la prima! la moto prende vigore a partire dai 4000 giri circa per poi continuare a spingere sempre di più fino quasi al limitatore (sono arrivato a soglia 6500 giri e ancora stava spingendo). Questa è la mappa che attualmente reputo migliore tra quelle provate fino ad ora per fluidità, potenza e distribuzione di coppia.
Ultima modifica di italianpeople il domenica 27 marzo 2016, 12:35, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
giamaica75
TANTO FORUM-POCA MOTO
TANTO FORUM-POCA MOTO
Messaggi: 5807
Iscritto il: sabato 7 aprile 2012, 22:52
Moto: Pegaso Strada 2006
Tel: +4790576316
Località: Drammen, Norway (provenienza San Lorenzo Maggiore, BN)

Re: Recensioni mappe PCIII

Messaggio da giamaica75 » venerdì 25 marzo 2016, 13:23

Non posso che condividere le sensazioni su questa mappa, e aggiungo che sulla mia ho la sensazione che dia molto ai bassi e poco agli alti, motivo per cui l'ho scelta. Di mappe ne ho provate parecchie, tra cui anche una che mi passó frodo del sito inglese, con la mia stessa configurazione, ma alla fine ritornai alla mappa akra. Resto convinto che solo un giro sul banco possa fornire una mappa veramente buona, tra quelle provate ce ne erano alcune molto estreme, bomba in basso e morta in alto, e viceversa, altre che erano molto simili nonostante si riferissero a configurazioni completamente diverse... Tra mappe xt, mt e pegaso ce ne sono in abbondanza, ci vorrebbe solo il tempo per provarle tutte sullo stesso percorso... Magari mi applico quest'estate, andata e ritorno dal lavoro sono 100km, con curve e tratti di superstrada, vedremo un pó...
Moto possedute: Superbravo 3 - Vespa PX150E - Yamaha XT600E - Aprilia Pegaso Strada - Aprilia Pegaso 125

Immagine
Immagine

Avatar utente
valerioemme
MOTOCICLISTA ESPERTO
MOTOCICLISTA ESPERTO
Messaggi: 1068
Iscritto il: venerdì 27 marzo 2009, 0:28
Moto: Pegaso Strada Factory 2007 ++
Località: Rapallo (GE)

Re: Recensioni mappe PCIII

Messaggio da valerioemme » domenica 27 marzo 2016, 12:59

Interessante post, seguo e spero di poter dare il mio contributo.
Un particolare... credo sia importante precisare se la pc3 è montata su una moto Euro 2 o 3.... infatti la E2 non avendo il closed loop è piu' libera e la funzione della centralina si estende su tutto l'arco... mentre invece sulla E3 (tipo la mia factory) serve solo sotto e in alto ed a certe % di acceleratore... rompendo le balle nel closed loop, se non si monta il famoso accrocchio o o2 optimizer della dinojet (io ce l'ho) che ottimizza il rapporto stechiometrico anche nel closed loop.
Io monto terminali Mivv oval cap con snorkel tagliato e filtro originale (in attesa della mod all'airbox DNA stage 3 style) e ho provato un paio di mappe x pegaso cercando di avvicinarmi alla mia configurazione, ma senza fare prove approfondite, che rimando a dopo la mod.
Posso dire che la moto ha una erogazione fluidissima, nessun tipo di seghettamento, cosa che invece avvertivo prima della pc3, dei terminali e soprattutto dell'o2 optimizer, che reputo indispensabile su moto euro3 con pc3, dato che lavora sul range di erogazione che usiamo nel 80% dei casi in città e andando normalmente.

Resto in linea ;-)
Immagine
Immagine

Rispondi

Torna a “Tuning PS”