curiosità sulle sospensioni / ammortizzatori

Qui si parla solo della versione Rally e dei suoi componenti esclusivi rispetto alla versione "stradale"
Rispondi
Avatar utente
maxpompone
MOTOCICLISTA DILETTANTE
MOTOCICLISTA DILETTANTE
Messaggi: 782
Iscritto il: venerdì 5 settembre 2003, 1:25
Moto: CN 1200 Rally Giallo Dune
Località: Provincia di Treviso
Contatta:

curiosità sulle sospensioni / ammortizzatori

Messaggio da maxpompone » martedì 18 aprile 2017, 23:16

Le sospensioni/ammortizzatori della Rally con i km si ammorbidiscono e/o si abbassano come con una moto tradizionale?
O... essendo elettroniche da 0 a 50.000 non ci sarà nessuna variazione?
Sartor Massimo Simone: oltre 200.000 km con la CapoNord e 600.000 Km totali si pura passione! Da CapoNord a San Francisco, da Marrakech al confine Iraniano, da Reykjavik a Dublino a Palermo. Inseguo i miei sogni e qualche volta li vivo!
www.caponord.eu - www.computersrl.com - www.pompone.com

TheNicos
PISTONE SGONFIO
PISTONE SGONFIO
Messaggi: 173
Iscritto il: lunedì 3 agosto 2015, 12:55
Moto: CAPONORD 1200 RALLY MY 2015

Re: curiosità sulle sospensioni / ammortizzatori

Messaggio da TheNicos » mercoledì 19 aprile 2017, 19:08

Ciao, tu senti che si adatta al manto stradale che incontri, non è come sulle BMW che la alzi o abbassi con l'ESA. Semplicemente gli algoritmi che sono in centralina calcolano velocità, pressione atmosferica, condizioni del terreno e peso sulla moto in moto da settare automaticamente i leveraggi delle sospensioni. A meno che tu non voglia operare manualmente che allora ha degli assetti standard: solo pilota, pilota+ passeggero con e senza valigie.

:ok1:
E DIO DISSE KUNG E KUNG FU

Avatar utente
Sting AB
Talebano della Caponord
Talebano della Caponord
Messaggi: 7928
Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2008, 14:28
Moto: ex Capona ora Tigrona
Località: Roma
Contatta:

Re: curiosità sulle sospensioni / ammortizzatori

Messaggio da Sting AB » giovedì 20 aprile 2017, 10:39

Credo che maxpompone si riferisca al fenomeno dell'accorciamento delle molle che avviene normalmente con l'uso del mezzo dopo molti km percorsi e molte sollecitazioni assorbite a causa dello snervamento del materiale. Comunque il fenomeno è rilevante solo se le molle sono di qualità scadente, oppure se inchiodi ad ogni curva mandando a pacco la forcella, oppure se ci fai off-road impegnativo, oppure se giri per le strade di roma :uaz:
Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante (Kahlil Gibran)
Immagine Immagine

Avatar utente
napo orso capo
ATTIVISTA DEL FORUM
ATTIVISTA DEL FORUM
Messaggi: 3293
Iscritto il: domenica 24 aprile 2011, 0:34
Località: polenton

Re: curiosità sulle sospensioni / ammortizzatori

Messaggio da napo orso capo » giovedì 20 aprile 2017, 13:09

O se pesi 2 quintali :uaz:
Immagine
Immagine

Lucano
PISTONE SGONFIO
PISTONE SGONFIO
Messaggi: 113
Iscritto il: giovedì 21 maggio 2015, 14:38
Moto: Caponord 1200 TP

Re: curiosità sulle sospensioni / ammortizzatori

Messaggio da Lucano » giovedì 20 aprile 2017, 20:21

Sulla sospensione posteriore c'è un sensore che legge l'altezza della moto, quindi se la molla con il tempo dovesse cedere un poco, l'assetto verrebbe compensato in automatico aumentando il precarico sino a riportare la moto in assetto.
Sulla forcella invece non c'è regolazione automatica del precarico.
Sull'idraulica invece il sistema regola i passaggi dell'olio in funzione dei dati rilevati dai sensori in base a degli algoritmi predefiniti ma non è in grado di capire se l'idraulica funziona correttamente. Di conseguenza con l'invecchiamento la forcella tenderà comunque ad essere più sfrenata.
C'è da dire che i sensori sulla forcella e sul mono misurano l'andamento della pressione interna e da questo calcolano la velocità di affondamento e, nel caso risultasse eccessiva, la centralina interverrebbe sulle regolazioni per compensare.

Rispondi

Torna a “CAPONORD 1200 RALLY”