Come inventarsi un'assistenza efficiente e a basso costo.

Buell, Harley Davidson, Royal Enfield, Ural ...
Regole del forum
  1. In questa sezione si possono aprire discussioni per raccontare la propria moto o per chiedere informazioni a chi ce l'ha già.
    In quest'ultimo caso, sarebbe ideale non aprire nuovi topic per domande su un modello: meglio utilizzare sempre lo stesso topic già esistente, che in questo modo si arricchirà pagina dopo pagina di nuove informazioni utili per tutti.
    Alla fine, essendo divise, le discussioni non saranno moltissime e si potrà perdere qualche minuto per cercare quella che ci serve e/o usare il tasto "cerca".
  2. Evitiamo il cazzeggio fine a sè stesso, che non serve a nulla (per quello ci sono discussioni ne LA GRANDE FAMIGGHIA).
    Le prese in giro e le battute ci stanno ma cerchiamo di non mandare subito all'aria il giochino...
  3. Se andate a provare una moto in concessionaria ma non solo e volete raccontarcelo, c'è una sezione dedicata a questo, usiamola: LE PROVE DI AOTR.

Come inventarsi un'assistenza efficiente e a basso costo.

Messaggioda mcr » mar 12 dic 2017, 15:23

Ho letto la novità dell' app di Kimco per testare lo stato della cinghia:
https://www.youtube.com/watch?time_continue=49&v=kgJAFTwhv0A
Trovo che è una bella furbata, con costi nulli e un'efficacia notevole, si sono inventati un metodo geniale per garantire l'assistenza dei propri prodotti in modo semplice e anche divertente.
Secondo me, la crescente potenza di calcolo dei telefonini unita alla "sensoristica" (microfono, vicinanza, magnetico ecc) permetteranno di fare la diagnosi e la messa a punto del proprio motore esattamente come faceva una volta il vecchio meccanico esperto che regolava l'anticipo a orecchio aiutando i poveri servizi assistenza semprè più disperati di fronte a moto sempre più complicate.
Tanti passano la vita a sognare, io il mio sogno lo guido
Immagine
Avatar utente
mcr
ATTIVISTA DEL FORUM
ATTIVISTA DEL FORUM
 
Messaggi: 3122
Iscritto il: lun 2 mar 2009, 15:43
Località: Frossasco
Moto: Caponord ABS grigio dust

Re: Come inventarsi un'assistenza efficiente e a basso costo

Messaggioda phoenix78 » mar 12 dic 2017, 17:36

tutto vero ma consideri tutto questo progresso quanti posti di lavoro brucia?
io mi sto convincendo sempre di più che abbiamo superato il punto di equilibrio fra i vantaggi personali e collettivi che la tecnologia porta. certo che fa piacere osservare a bocca aperta quante cose si possono fare oggi con estrema facilità ma credi sia lo stesso per un operaio che vede entrare in fabbrica un robot che automatizza la linea? o per un apprendista in officina?
possiamo sempre rifugiarci nel chi se ne frega a me conviene e lo accetto ma poi se ci entrano in casa mentre dormiamo o li vediamo dormire per strada.... è un bel dilemma e forse lontano dal senso del tuo post quindi scusa la digressione. non andrò oltre
Nihil Difficile Volenti
Avatar utente
phoenix78
Mi arrabatto con la bici
 
Messaggi: 4128
Iscritto il: ven 8 apr 2011, 11:19
Località: roma/viterbo


Torna a RESTO DEL MONDO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite